Seleziona una pagina

Adam Lambert Cantante tecnopop coccolatissimo, lanciato da American Idol – arrivò secondo, primo come visibilità nei media mondiali – è un guerriero di platino mascherato da tenero castorino dagli occhi bistrati e look glam (nella foto). Per sedurlo, bisogna conoscere a memoria il testo di Marry The Night e niente lampade abbronzanti: ama i biondi palliducci come il suo ex finlandese Sauli Koskinen. Adorato dai produttori discografici, oggetto di culto per giovani fan idolatranti pronti a tutto, si dice che sia un Cinque di Picche (ossia avrebbe un patrimonio di cinque milioni di dollari). Ma per noi è l’Asso Pigliatutto.
Chris Salvatore Apollo apollineo con cintura d’Apollo totale perché accennata al punto giusto, originario della Pennsylvania, è un Dio d’Ordine Superiore dalla bellezza accecante e ammutolente. Eclettico modello, cantante, attore, attivista gay, ha uno sguardo ineffabile che trapana e perfora i muri. Per avvicinarsi a lui bisogna giocare la carta del cinemaniaco (indipendente). Sconsigliata la carta dello svenimento. È la Regina di Cuori.
Darryl Stephens Gustoso cioccolatino ripieno californiano, attore televisivo e cinematografico (Noah’s Arc, Circuit, Another Gay Movie), è piuttosto timido e riservato. Gran twittatore – 14.000 cinguettii esatti mentre scriviamo – dice che gli unici consigli per fidanzarsi sono fare il test dell’Aids insieme o usare il preservativo. Ed essere sé stessi. È il Fante di Cuori.
Eliad Cohen Siderale modello, attore, imprenditore, ex soldato e chi più ne ha più ne metta, è un cover boy della guida Spartacus e uno dei cofondatori di Gay-Ville, una sorta di villaggio vacanze lgbt di Tel Aviv. È la bellezza mediterranea fatta carne e sangue. È il Re di Cuori.
Brian Sims Titano della politica americana, deputato democratico, avvocato civilista sostenitore dei matrimoni gay, è la chiave di volta nei rapporti tra associazioni queer e la Casa Bianca. Non è facile parlare con lui ma si direbbe affabile. Il suo sorriso uccide. È l’Asso di Picche.
Chris Colfer Potente e celeberrimo attore di Glee per cui ha vinto un Golden Globe, è l’ex nerd diventato bravo ragazzo giudizioso e modaiolo al punto giusto. Da piccolo è stato vittima di atti di bullismo. Ideale per un daddy protettivo che cerca un pulcino d’oro pigolante tutto il giorno. È la Regina di Picche.
Christopher Rice È uno dei più influenti scrittori gay americani, figlio della regina del genere gothic Anne Rice, autrice di Intervista col vampiro. Non si può sperare di dirgli una sola parola senza aver letto almeno uno dei sue cinque best seller. Se lo sposate, dovete invitare al matrimonio Leavitt e Cummingham e avere come testimoni Cameron e Hollinghurst. Potentissimo. È l’Asso di Fiori.
Wentworth Miller Probabilmente il più bell’attore gay vivente. Deve la sua celebrità a blockbuster quali Prison Break, Underworld e Resident Evil: Afterlife nonché ai televisivi Buffy l’ammazzavampiri e E.R.. Tra i più pagati al mondo, tentò il suicidio all’età di 15 anni per paura di non essere accettato come gay. È l’Asso di Quadri.
Andrej Pejic Modello transgender bosniaco naturalizzato australiano, spesso felicemente scambiato per una splendida ragazza, ha sfilato sia come modello che come modella per Jean-Paul Gaultier e come uomo per Marc Jacobs. Chi ama il genere androgino se ne innamorerà istantaneamente. Ha impersonato nientemeno che David Bowie da giovane nel magnifico video di quest’ultimo The Stars (Are Out Tonight). Glam al calor bianco. È la Regina di Fiori.
Ricky Martin Fino a qualche mese fa la sua sembrava la famiglia gay più felice del mondo. Poi, l’Apocalisse: dopo quattro anni, la magica unione con Carlos Gonzalez si spezza. Ora è sulla piazza. O meglio, sulla spiaggia: frequenta le spiagge deluxe di Miami come la Sunny Isles Beach ma ha recentemente venduto la sua Golden Mansion e il buen retiro El Dorado a Portorico. È il Re di Cuori.
Patrick Neil Harris Il più eclettico single sulla piazza: attore, presentatore, doppiatore, ballerino, prestigiatore, ha due bimbi da David Burtka. Cerca un marito che sappia fare il padre e tenere lontano i paparazzi. È il Jolly nero.
Jonathan Groff Potenzialmente è l’attore emergente gay più quotato in America dopo il successo di C.O.G. e della nuova serie televisiva Looking. È stato fidanzato con Zachary Quinto. Si direbbe un romanticone. È il dieci di Cuori.