Seleziona una pagina

Il Queer Lion Award, il festival di cinema glbt collegato alla 72ª Mostra del Cinema di Venezia alla sua nona edizione, quest’anno ha preso in considerazione ben 14 film, a riprova di un’annata particolarmente ricca di opere a tematica. Alla fine la giuria – presieduta dal critico americano Alonso Duralde e composta da Daniel N. Casagrande, creatore del leoncino queer, e da Marco Busato – ha assegnato il premio a The Danish Girl, di Tom Hooper con questa motivazione: “Per la rappresentazione semplice ed onesta dell’identità gender all’interno di un matrimonio, che grazie anche ad una confezione di prim’ordine porterà il proprio importante messaggio ad un pubblico vasto”. Inoltre ha dato una menzione speciale a Baby Bump, del polacco Kuba Czekaj “per aver trattato le difficoltà di un giovanissimo adolescente ad accettare e comprendere i cambiamenti del proprio corpo, e la complicata ricerca della propria identità sessuale, attraverso lo sguardo libero ed innocente di un bambino, grazie ad uno stile che richiama ed omaggia le onde innovatrici del cinema polacco e cecoslovacco degli anni ‘60”. Quest’ultimo film è visibile in streaming (con sottotitoli in italiano) al link http://www.mymovies.it/film/2015/babybump/live/